Pubblicato l‘avviso per il servizio di tutor condominiale alle Fornaci e a Bottegone

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Il Comune di Pistoia ha pubblicato un avviso di gara per affidare il servizio di tutor condominiale negli alloggi Erp delle Fornaci e del Bottegone.

Si tratta, nello specifico, dell'edificio denominato La Torre in via Giorgio La Pira 2 alle Fornaci (formato da 36 alloggi), dove il servizio era già stato precedentemente sperimentato, e di quello in via Ludovico D'Aragona numeri 17-47-75 a Bottegone (di 70 alloggi) dove invece il tutor condominiale sarà attivato per la prima volta.

L'Amministrazione comunale ha deciso di realizzare questo servizio – sottolinea il vicesindaco e assessore alle politiche di inclusione sociale Anna Maria Celesticon l’obiettivo di intercettare i bisogni dei cittadini e di individuarne le possibili criticità per poter trovare le soluzioni più adeguate. Si tratta di un presidio da parte di personale competente e specializzato per migliorare la qualità della vita delle persone promuovendo rapporti di buon vicinato e fungendo da ponte fra territorio e servizi pubblici e privato in modo da raggiungere una rinnovata cultura dello stare insieme fondata sulla cooperazione regolata anche sul mutuo-aiuto e sui comportamenti positivi. Le prestazioni erogate dal tutor condominiale pertanto riguarderanno la conoscenza e l’ascolto delle persone individuate, il facilitare la costruzione di buone relazioni di vicinato basate sulla conoscenza e il rispetto dei regolamenti condominiali in vigore e attraverso anche l’attivazione di percorsi di miglioramento del vivere quotidiano per favorire l’emergere delle risorse più positive fra gli abitanti al fine di evitare che si sviluppino conflitti oppure che quelli già in essere possano degenerare. Il lavoro operativo - conclude l’assessore Celesti - dovrà essere sviluppato all’interno di un processo condiviso e in collaborazione con lo staff di coordinamento del tutoraggio costituito da rappresentati del servizio sociale professionale e ufficio casa del Comune di Pistoia insieme a Spes”.

Requisiti per partecipare all'avviso di gara. Possono partecipare le cooperative sociali o i consorzi di cooperative sociali iscritte nella sezione A o C dell'albo regionale toscano, ma anche quelle iscritte a altro albo regionale, oltre a tutti i soggetti indicati nell'articolo 45 del decreto legislativo 50/2016. Gli operatori economici devono anche aver prestato servizi con caratteristiche analoghe a quelle richieste eseguite nei tre anni antecedenti la data di pubblicazione del presente avviso (2015-2016-2017) a favore di amministrazioni pubbliche per un importo pari a almeno 18.000 euro (Iva esclusa). L'importo a base di gara dell'appalto è di 35.700 euro (Iva esclusa).

La gara si svolgerà solo in modalità telematica su piattaforma start. I moduli necessari per la partecipazione alla gara sono disponibili all’indirizzo https://start.toscana.it   Le offerte telematiche dovranno essere inviate entro il 23 maggio alle ore 11. 

Il primo giugno alle ore 10 nei locali del servizio personale e politiche di inclusione sociale del Comune in via Aldo Capitini 7 alle Fornaci saranno resi noti i punteggi attribuiti alle singole offerte tecniche e si procederà all’apertura delle buste elettroniche contenenti le offerte economiche.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Valentina Pisaneschi, tel. 0573/371434; v.pisaneschi@comune.pistoia.it oppure Marta Tempestini 0573/371432 m.tempestini@comune.pistoia.it.

 





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 10/05/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!