Giornata internazionale per l‘eliminazione della violenza contro le donne

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999, il Comune di Pistoia organizza alcuni eventi volti a ricordare il drammatico e attualissimo problema della violenza di genere che trasversalmente colpisce le donne di tutti i paesi del mondo. La data del 25 novembre fu scelta da un gruppo di donne attiviste, durante l’Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà nel 1981 in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre trenta anni.

La rassegna inizia il 22 novembre, alle ore 21, al Mèlos, lo Spazio delle Musiche in via dei Macelli, 11, dove con il monologo di Simona Generali “Il mio nome è Margherita”, si rende omaggio e si fa conoscere la storia di Margherita, una donna realmente esistita, condannata al rogo per stregoneria a Lucca nel 1571. Una vicenda del passato che trova voce per indurci a riflettere su un presente sempre uguale a se stesso in tema di violenza sulle donne. Le musiche sono di Linda Guidi, il testo di Rosita Biagini e la regia di Simona Generali. Introduce Loredana Renzi, psicologa psicoterapeuta. Il vicesindaco e assessore alle Pari opportunità Anna Maria Celesti introdurrà la serata. Nell’occasione gli operatori del centro antiviolenza "Aiutodonna" della Società della Salute Pistoiese presenteranno la nuova campagna di informazione sulle attività del centro e sensibilizzazione sul tema della lotta contro la violenza di genere.

Venerdì 23 novembre alle ore 21,15, sempre al Mèlos, Stella Paci e Lella Maffei leggono brani di Serena Dandini e Jacqueline Magi e testimonianze raccolte dalla Fondazione “Un Raggio di Luce Onlus” per una serata dal titolo “Fermati e ascolta, per dire no alla violenza di genere”. Ospite speciale della serata sarà Jacqueline Magi. Accompagnamento musicale di Giulio Cecchi. All’interno della sala saranno esposte alcune opere della pittrice Rossella Baldecchi. L’iniziativa è a cura della Fondazione Un Raggio di Luce Onlus.

Si prosegue sabato 24 novembre con due appuntamenti: alle ore 10 nell’Auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio avrà luogo l’incontro dal titolo “Ma non chiamarlo Amore. La violenza sulle donne: un male sociale e non privato”, un dialogo sulla violenza di genere e sul femminicidio coordinato da Chiara Mazzeo, (avvocato) e che prevede interventi di Marisa Stellabotte, (psicologa e psicoterapeuta, presidente dell’associazione L’Arcobaleno Verticale), Nicodemo Gentile (avvocato cassazionista), Vito Di Berardino (avvocato), Antonio Fusco (vice Questore e Capo della Squadra Mobile di Pistoia). L’iniziativa è a cura dell’associazione L’Arcobaleno Verticale. Alle ore 21.00 al Mèlos, lo Spazio delle Musiche, Dania Meoni presenterà l’associazione Ipazia-Coltivar Culture.

Porteranno i loro saluti la vice sindaco Anna Maria Celesti e la presidente dell’associazione Antonella Gramigna. A seguire la Compagnia Il Rubino presenta lo spettacolo Artemisia. Testo di Lucia Focarelli e regia di Dora Donarelli. Lo spettacolo è un omaggio alla grande pittrice del Seicento Artemisia Gentileschi, attraverso il quale l’associazione Ipazia-Coltivar Culture intende presentare la storia di un’artista di eccezione, anch’essa vittima di abuso. A cura dell’associazione Ipazia-Coltivar Culture.

La rassegna si conclude domenica 25 novembre, alle ore 16, presso la chiesa di San Biagino, via degli Archi 19, dove sarà inaugurata e presentata la mostra itinerante, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri “Com’eri vestita? What Were You Wearing? Abiti e storie di donne violate”. Saluto della vice sindaco e assessore alle Pari Opportunità, Anna Maria Celesti. A seguire avrà luogo il convegno dal titolo “La donna e la violenza:  passato, presente e futuro” che prevede interventi di Pamela Giorgi (prima ricercatrice INDIRE e giornalista), Nadia Muscialini ( psicoanalista, fondatrice di Soccorso Rosa, Associazione Libere Sinergie), Mario De Maglie (psicoterapeuta, coordinatore clinico e formatore del Centro di Ascolto Uomini Maltrattati di Firenze).

La mostra, a ingresso libero, resterà aperta fino al 2 dicembre tutti i giorni con orari: 10 – 12 / 16 – 19. La mostra e il convegno, a cura dell’Associazione Camelia Onlus, sono all’interno del progetto “Guardami e ascoltami – Pistoia contro la violenza sulle donne”.

Tutte le iniziative sono a ingresso libero e realizzate in collaborazione con la Sezione Soci Coop di Pistoia.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 20/11/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!