Doppia mostra di Andrea Rauch alla Biblioteca San Giorgio

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Attraverso la preziosa collaborazione con i servizi educativi di Pistoia, l’artista Andrea Rauch con i suoi disegni ha accompagnato per trent’anni un progetto educativo che è diventato un esempio per chi davvero vuole occuparsi dei bambini, ripercorso circa dieci anni fa dalla bella mostra “Immaginando” attraverso la quale venivano narrati gli anni di quel lavoro dedicati all’intelligenza e ai sentimenti dei bambini.

A distanza di dieci anni, la donazione alla Biblioteca San Giorgio dell’opera pittorica “Il polittico delle delizie”, che sarà presentata al pubblico martedì 27 novembre, testimonia e rinnova l’affetto che da sempre Rauch ha mostrato verso la nostra città.
L’opera, un polittico di 5,20 per 2,40 metri, sarà esposto in permanenza nell’atrio d’ingresso della biblioteca, andando ad arricchire le numerose opere d’arte della San Giorgio.

Così l’artista toscano  presenta al pubblico il suo polittico: "Un’operazione pittorica che mi piace pensare ‘concettuale’. Si sente dire infatti che, nelle opere di un autore, anche se separate dal tempo, dalle occasioni e dallo stile, si legge una continuità, a volte sotterranea a volte evidente. Tutte fanno parte dello stesso insieme.

Cosa succerebbe allora se tutte le opere di un autore fossero davvero legate l’una all’altra da una contiguità evidente? Questo, dunque, voleva essere l’Opera omnia: lavori che si attaccavano l’uno all’altro (sopra, sotto, destra, sinistra) formando un tutto unico, gigantesco, che avesse come unico riferimento comune il formato delle tele.

Sono quindi partito, nel 1991, da alcune fantasie ispirate ai Generali di Enrico Baj, maestro e amico, e sono andato avanti per un po’ di tempo, passando via via all’astrazione, all’art brut, alla pop art.
Poi mi sono annoiato e fermato con poche altre intrusioni, nel tempo.”

Nell’occasione sarà anche allestita la mostra “Ubu incatenato” con le tavole originali tratte dell’opera di Alfred Jarry illustrata da Andrea Rauch e uscita in questi giorni per l’editore Gallucci. Un personaggio 'scandaloso'  quello di Ubu  - su cui Rauch ha lavorato a lungo - incapace di rispettare quello che il senso comune si aspetta, un anti-eroe completo che non finisce mai di stupire per la sua cialtroneria sempre attuale, uno degli archetipi della storia del teatro, da sempre amato dai fuori dal coro della grafica e della scena teatrale.

L’opera sarà presentata da Rauch assieme ad Andrea Mancini, drammaturgo e regista teatrale, vicepresidente del Collage de Pataphysique.

In occasione della serata saranno anche presentati i notes di SheetArt, secondo la formula "l'arte a portata di tasca". Una serie di prototipi e progetti di notes, quaderni, album, agende e calendari d’artista, tra i quali quelli di Andrea Rauch. I notes accompagneranno anche le tavole di Ubu Incatenato.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 26/11/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!