Sottoscritta la convenzione per la realizzazione di cassonetti interrati nel centro storico

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email



E' stata sottoscritta martedì 11 dicembre dal Comune di Pistoia e da Alia, la convenzione per la realizzazione di cassonetti interrati all'interno della cerchia muraria cittadina. L'Amministrazione dà gambe, quindi, al nuovo modello organizzativo del servizio di raccolta rifiuti per il centro storico di Pistoia, approvato dal consiglio comunale lo scorso 5 novembre. La nuova procedura permetterà di uniformare la raccolta differenziata in tutto il centro storico di Pistoia entro la terza cerchia di mura prevedendo così un unico sistema. Verranno evitate, così, zone di servizio promiscue all’interno delle mura e si procederà verso una progressiva riqualificazione del centro storico con soluzioni di servizio e attrezzature adeguate al volume dei rifiuti prodotti, con un occhio di riguardo al decoro e alle condizioni di igiene degli spazi urbani.
Le batterie di contenitori interrati saranno realizzate in lotti successivi, a partire dall’area servita attualmente col sistema porta a porta, ovvero da quella con maggiori criticità sotto il profilo igienico-sanitario e di decoro pubblico.

Questo è il primo passo verso una complessiva riorganizzazione del servizio di igiene urbana sul territorio comunale, tema che è stato preso in esame fin dall'insediamento – evidenzia l'assessore all'Ambiente Gianna Risaliti –. Su richiesta dell’Amministrazione comunale, Alia sta elaborando una proposta di riorganizzazione del modello di raccolta rifiuti relativa anche al resto del territorio, secondo un sistema sostenibile che consenta di raggiungere obiettivi adeguati nella differenziazione dei materiali e che premi chi differenzia di più”.

La convenzione stipulata tra Comune e Alia regola nel dettaglio gli impegni reciproci per la realizzazione dei cassonetti interrati. Nello specifico, Alia, in qualità di concessionario di Ato Toscana Centro del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati, si impegna a eseguire tutta l’attività di progettazione, l’espletamento delle gare per l’affidamento dei lavori e i lavori stessi, tramite le ditte affidatarie. Sempre ad Alia competerà, una volta realizzate le opere, la gestione e la manutenzione delle stesse, compresi gli oneri connessi, anche per il mantenimento del decoro, dell’igiene pubblica e per la sorveglianza degli impianti, eventualmente anche tramite telecamere. Il Comune provvederà a coordinare i soggetti coinvolti nella realizzazione degli interventi e ad espletare tutte le procedure autorizzative necessarie per consentire i lavori, previo lo svolgimento delle necessarie conferenze di servizi e la supervisione dei lavori. Gli uffici tecnici hanno già da tempo avviato le attività e le verifiche propedeutiche necessarie per l’indizione della prima conferenza di servizi finalizzata all’approvazione dei progetti del primo lotto di batterie di cassonetti interrati.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 12/12/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!