Polveri sottili: un‘ordinanza per tutelare la qualitŕ dell‘aria

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

E' stata emanata dal Comune di Pistoia un'ordinanza per tutelare la qualità dell'aria e contrastare il valore attuale del Pm10. Il provvedimento, in vigore dal 27 al 31 dicembre, ha lo scopo di ridurre la concentrazione media giornaliera di polveri sottili ed è stato adottato in conformità alle direttive della Regione Toscana.

Nello specifico, l'ordinanza vieta l'utilizzo di legna nei camini aperti o nelle stufe tradizionali qualora nelle abitazioni siano presenti sistemi alternativi di riscaldamento, con la deroga per le aree non metanizzate. Inoltre, la disposizione comunale invita a contenere i consumi energetici, evitando inutili sprechi, nella gestione degli impianti di riscaldamento (attraverso una corretta regolazione degli orari di accensione, il controllo della temperatura massima); a utilizzare il più possibile i mezzi pubblici o mezzi di trasporto non inquinanti negli spostamenti; a condividere i mezzi privati di spostamento.

L´ordinanza rientra tra le misure previste per il cosiddetto periodo critico dal Piano comunale di azione (PAC) per il risanamento della qualità dell´aria 2016-2020, redatto dal Comune di Pistoia e i cui contenuti sono consultabili alla pagina http://www.comune.pistoia.it/8724.

Altre informazioni sulla tematica della qualità dell'aria sono disponibili nelle pagine del servizio igiene ambientale e tutela degli animali del sito del Comune di Pistoia alla pagina http://www.comune.pistoia.it/9110, dove è possibile consultare anche il testo integrale dell'ordinanza.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 27/12/2018 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!