Marzo al femminile con la rassegna ‘E le donne non stanno a guardare‘

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Spettacoli, proiezioni di film, presentazioni di libri, concerti e letture. Sono molte le iniziative organizzate dal Comune di Pistoia dal 4 al 28 marzo per celebrare la “Giornata internazionale della donna”. Racchiusi sotto il titolo evocativo E le donne non stanno a guardare, gli eventi in calendario invitano a riflettere sulla complessità del mondo femminile e sulle conquiste raggiunte nel corso del tempo, promuovendo il dialogo fra esperienze diverse.

Il programma ha inizio lunedì 4 marzo, alle 17, nella sala “Luciano Lama” della Cgil (via Puccini, 104), dove sarà presentato il volume L'oasi. Romanzo arabo (Corsiero Editore 2017) della pistoiese Leda Rafanelli, a cura di Milva Maria Cappellini, tornato in libreria dopo quasi cento anni. Leda Rafanelli (1880-1971) fu prima operaia e tipografa, poi scrittrice ed editrice, anarchica e musulmana, antifascista, sempre ribelle e pacifista. Alla presentazione sarà presente la curatrice.

Giovedì 7 marzo, alle 21.30 al Cinema Roma (via Laudesi) sarà proiettato il film La donna elettrica di Benedikt Erlingsson, 2018. Il film narra la storia di Halla che dietro la routine di ogni giorno nasconde una vita segreta: compie azioni di sabotaggio contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra, l'Islanda. La sua vita e le prospettive cambieranno quanto una bambina entrerà nella sua quotidianità.

Venerdì 8 marzo, alle 15.15, nello Spazio Incontri L’Angolo (via Gentile, 11) si terrà la Gran festa all’Angolo!, un momento di incontro con i saluti dell’assessore alle Pari Opportunità Anna Maria Celesti e delle rappresentanti dei coordinamenti di donne di Cgil, Cisl e Uil. A seguire andrà in scena lo spettacolo Le monache di Montale...il risotto riparatore, tratto da un racconto di Laura Vignali. Al termine dell'incontro, la sezione Soci Coop di Pistoia offrirà una merenda a tutti i presenti e sarà donato un piccolo omaggio floreale da parte delle organizzazioni sindacali.

Sempre venerdì 8 marzo, dalle 16 alle 20, al Funaro Centro Culturale (via del Funaro, 16), nella sala cinematografica più piccola del mondo, il Cinetandem (due soli posti a sedere), saranno proiettati alcuni cortometraggi al femminile. I corti saranno a sorpresa e le schede dettagliate sui film saranno fornite subito dopo la proiezione. Il costo è di 5 euro a persona. Prenotazione obbligatoria al numero 0573 977225, info@ilfunaro.org - www.ilfunaro.org

Alle 17 nella sala Luciano Lama della Cgil (via Puccini, 104) si terrà l’iniziativa Senza la memoria di noi. La presenza delle donne nella Resistenza dal silenzio alla parola. Sarà inaugurato il circolo Anpi presso la Camera del Lavoro, intitolato a Alberta Fantini Sambusida, partigiana, poi dirigente del gruppo di Difesa della Donna. Seguirà la lectio di Luciana Rocchi dell'Istituto storico della Resistenza di Grosseto e gli interventi della segretaria regionale Cgil Dalida Angelini e di Rosalba Bonacchi dell'Anpi Pistoia.

Alle 17.30 nel salone Soci Coop Gualtiero Degl’Innocenti (viale Adua), Musica nel carrello con un concerto di brani di Mozart. Unicoop Firenze - sezione soci di Pistoia offrirà un rinfresco ai presenti.


La giornata dell’8 marzo si chiude alle 21 al Mèlos - Lo spazio delle musiche (via dei Macelli, 11) con lo spettacolo A più voci, performance, musica e parole a cura del servizio Politiche di inclusione sociale.

Sabato 9 marzo, alle 21, al Mèlos - Lo spazio delle musiche (via dei Macelli, 11) sarà possibile assistere a Cantabile: dagli standard jazz al pop songs, dalle colonne sonore al neo soul, funk, hip hop e composizioni originali. Protagonisti saranno la voce di Irene Bisori, Lorenzo Cioni al piano, Gianluca Belpassi alla chitarra, Federico Paoli al contrabbasso, Walter Paoli alla batteria.

Domenica 10 marzo, alle 18, nella chiesa di Sant’Andrea (via di Sant’Andrea) si terrà il concerto del coro etnico Agorà Donne per le donne. L’iniziativa è a sostegno del progetto Miglioramento delle condizioni di vita e della salute delle donne in Nepal, a cura della Fondazione “Un raggio di Luce” onlus.

Giovedì 14 marzo, alle 21, al Piccolo Teatro Mauro Bolognini (via del Presto, 5) andrà in scena La vita accanto con Monica Menchi. Lo spettacolo, tratto dall’omonimo romanzo di Mariapia Veladiano, è la storia di Rebecca, una donna abituata a «esistere sempre in punta di piedi, sul ciglio estremo del mondo». La riduzione teatrale è della poetessa e drammaturga Maura Del Serra, per la regia di Cristina Pezzoli.

Venerdì 15 marzo, alle 17.30 nello Spazio di via dell'Ospizio avrà luogo la presentazione del volume di Giorgia D'Errico Femminile Plurale (Round Robin Editrice, 2019). Introduce l'incontro Silvia Biagini, presidente della Fondazione Valore Lavoro Onlus, organizzatrice dell'evento.

Giovedì 21 marzo, dalle 16.30 alle 18.30 nella saletta Incontri dell’assessorato alla cultura (via Sant’Andrea, 16), Donne e poesie a Pistoia ricordando Alda Merini. Letture di Eugenia Lalla Calderoni, Dora Donarelli, Adua Biagioli, Dania Meoni, Giovanna Carradori, Daniela Bagnoli e Antonella Gramigna. Performance teatrale a cura di Ilaria Bonacchi, canti di Sara Nacci. Presenta Cecilia Bassi. A cura dell’associazione Ipazia coltivar-culture.

Venerdì 22 marzo, alle 21, al Mèlos - Lo spazio delle musiche (via dei Macelli, 11) è in programma il monologo Sole d’inverno: donne, lotte e arance di e con Alessio Di Modica. Il testo narra principalmente la storia di Graziella Vistrè, bagherese trasferita a Lentini, dirigente sindacale e anticipatrice delle lotte per i diritti delle donne. L'incontro è a cura di Flai Toscana - Pistoia e Prato; Cgil Toscana; Fondazione Valore Lavoro; Libera Pistoia.

Giovedì 28 marzo, alle 15, nel salone Soci Coop “Gualtiero degl’Innocenti” (viale Adua) si terrà l'incontro L’importanza di conoscere i propri diritti: il pluridecennale impegno dello sportello Donna Cgil”. Intervengono la vice sindaco del Comune di Pistoia Anna Maria Celesti, Silvia Biagini della Camera del lavoro di Pistoia, le legali dello sportello Donna Cgil Francesca Barontini, Francesca Bartaletti e Simona Oleari, Elisabetta Pini di Aiuto Donna.

Le iniziative sono a ingresso libero, ad eccezione del Cinetandem al Centro Culturale Il Funaro.

Gli ingressi per gli spettacoli al Mèlos - lo spazio delle musiche sono aperti fino a esaurimento posti.

Per maggiori informazioni, contattare l'ufficio cultura al numero 0573 371608 oppure chiamare il numero verde di PistoiaInforma 800 012 146.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 07/03/2019 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!