Parco della Rana, avviata la realizzazione di una nuova area attrezzata per gioco e fitness

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Sono iniziati lunedì 6 maggio gli interventi per realizzare una nuova area attrezzata per gioco e fitness nel Parco della Rana, per un investimento complessivo di 170mila euro. Si punta così a potenziare un'area a verde particolarmente frequentata da grandi e piccini, offrendo nuove opportunità di gioco inclusive e di allenamento, prive di barriere architettoniche, creando ulteriori spazi di socializzazione e condivisione, ma anche proponendo nuove occasioni per vivere il tempo libero in spazi curati e dotati di arredi accoglienti per tutte le fasce di età

Lo stesso percorso virtuoso sarà seguito a breve anche negli spazi verdi a Cireglio, Bonelle e Le Querci.

Il progetto elaborato dall'Amministrazione comunale per il Parco della Rana prevede un'area dedicata alle attività ludiche inclusive, accessibili a tutti i bambini, e un'altra per le attività ginniche, allestite con attrezzature e arredi rifiniti con una pavimentazione antitrauma in gomma riciclata, accessibile e collegata al percorso pedonale del parco. La molteplicità di proposte offerte dalla nuova area attrezzata consente, quindi, di soddisfare le esigenze di un'ampia fascia di utenti, sia in termini di età che di accessibilità, offrendo esperienze sia sensoriali che di allenamento e sviluppo delle proprie abilità. L’impostazione del progetto favorisce, dunque, l’aggregazione e l’integrazione grazie ad attrezzature idonee all'uso collettivo e non standardizzato.

Per garantire lo svolgimento dei lavori in sicurezza, l'area verde in cui vengono installate le nuove attrezzature dalla ditta Kompan di Milano - individuata tramite bando - sarà inaccessibile al pubblico fino al termine degli interventi, previsti entro giugno. Nell'ambito dell’appalto verranno anche rimossi i vecchi giochini, ad eccezione della struttura a castello, ritenuti obsoleti dalle verifiche effettuate nei mesi scorsi dai tecnici del Comune.
L'Amministrazione comunale, che nei giorni scorsi ha anche affidato per un decennio la gestione del chiosco all'interno del Parco della Rana alla società “La Gelateria”, si scusa per i disagi che potranno derivare dalla chiusura momentanea dell'area giochi, utile però a permettere il completamento del parco giochi con nuove attrezzature inclusive, accessibile a tutti i bambini.

L'area giochi sarà realizzata in prossimità della zona in cui è collocata la struttura multifunzione esistente e verrà dotata di attività ludiche come dondoli, giochi a molla, altalene, giochi per la manipolazione e la rotazione, arredi urbani per la socializzazione. Nella scelta delle attrezzature è stato privilegiato l'uso di equipaggiamenti che consentano lo svolgimento della stessa attività da parte di più bambini, permettendo la condivisione di esperienze e offrendo la possibilità di sperimentare le proprie abilità attraverso un rapporto graduale con le difficoltà.

L'area fitness sorgerà nella parte nord del parco, vicino al parcheggio di via Marini, nella zona dove ora sono collocate l'arrampicata e alcuni giochi per i piccolissimi. Sarà dedicata allo sport e al fitness leggero, con attrezzi dove ragazzi e adulti potranno allenarsi utilizzando panche, sospensioni e altre attrezzature di base. Le dotazione per il fitness potranno essere utilizzate contemporaneo da più persone, anche con disabilità sensoriali e cognitive e, almeno in parte, disabilità motorie, così da accentuare e stimolare l'aspetto inclusivo dell'area.

Lo spazio per l'attività ludica è distinto in tre zone differenziate in relazione alla loro funzione d'uso: area piccoli, area giochi dinamici, area di socializzazione.

L'area piccoli ospiterà attrezzature specifiche per utenti fino a 5 anni, che consentono lo svolgimento di diverse attività come giochi di ruolo, di fantasia, di stimolazione (visiva, tattile, uditiva) e di movimento, che permettono di dondolare, oscillare, ruotare.

L'area dei giochi dinamici include attrezzature per dondolare, oscillare e ruotare, che favoriscono lo stimolo sensoriale e motorio, offrendo la possibilità di vivere l'esperienza della velocità e della forza centrifuga, e sviluppando la motricità, il senso di equilibrio e dell'oscillazione.
In questo spazio il progetto prevede l'installazione di un'altalena con cestone e doppia tavoletta, una giostra di rotazione, un multibilico e un cestone rotante. Ognuno di questi giochi potrà essere usato da più bambini contemporaneamente, anche con disabilità motorie (a eccezione della giostra), consentendo così di giocare insieme, favorendo l'inclusività.

L'area di socializzazione è uno spazio collocato tra l'area piccoli, l'area giochi dinamici e la zona che ospita il gioco multifunzione esistente ed è pensato come punto di incontro, dove bambini e accompagnatori possono sostare e familiarizzare. È pensato per favorire l'inclusività sociale e generazionale, dove persone, di differenti età, culture e abilità possono condividere tempo ed esperienze. Tale spazio sarà dotato di un sistema ombreggiante e di tavoli e sedute idonei a rispondere alle esigenze degli utenti in funzione della loro età (bambini, ragazzi, anziani) e consoni al comodo utilizzo anche da persone con ridotte capacità motorie o sensoriali.

Le dotazioni fitness previste dal progetto consentiranno la possibilità di eseguire esercizi di potenziamento dei muscoli della parte superiore del dorso, dei bicipiti, degli addominali, della muscolatura arti superiori, delle gambe, del tronco e delle anche. Lo spazio centrale, che collega le tre zone funzionali, sarà anch'esso pavimentato e sarà destinato agli esercizi di stretching e corpo libero.

Il progetto prevede, inoltre, la realizzazione di pavimentazione antitrauma accessibile, realizzata in gomma riciclata, per una superficie complessiva di circa 460 mq, collegata al percorso pedonale del parco.
Saranno utilizzate soluzioni cromatiche e decorative che stimolino il senso visivo dei bambini e che, attraverso disegni e decorazioni, contribuiscano a implementare la capacità di attrattiva ludica dell'area.

 

Nella foto l’avvio dei lavori con il sindaco Alessandro Tomasi, il funzionario del Comune Nicola Stefanelli e alcuni operai.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 06/05/2019 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!