Discarica abusiva lungo il Brusigliano, gli esiti del tavolo in Prefettura

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email


Si è riunito il tavolo convocato dal Prefetto di Pistoia, Emilia Zarrilli, sulla questione discarica lungo il Brusigliano, nell’area che si estende intorno al campo rom.

A richiedere la convocazione urgente di un incontro tra tutti i soggetti coinvolti, era stato il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi lo scorso 21 maggio, a seguito dei sopralluoghi svolti dalla Polizia Municipale e dal personale dei cantieri comunali. La situazione – seppur annosa – era apparsa del tutto emergenziale dopo quanto accaduto nel campo rom il 19 maggio scorso, quando l’acqua è tracimata a causa dei rifiuti accumulati nel letto del Brusigliano con un conseguente rischio di allagamento dell’area.

Dopo la richiesta del sindaco, ieri, prontamente, il Prefetto ha riunito intorno al tavolo Comune, Regione Toscana, Provincia di Pistoia, Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Genio Civile, Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, Arpat, Alia, Ato, Polizia Provinciale.

Il sindaco, durante il tavolo, ha ricordato che la provenienza degli scarichi interessa certamente un’area più vasta di quella provinciale. Vista l’emergenza in atto, ha chiesto poi alla Regione un aiuto in termini economici per lo smaltimento dei rifiuti abbandonati ottenendo un primo riscontro positivo. E' stato chiesto al Prefetto anche un controllo stringente da parte delle forze dell’ordine su quell’area.

Rispetto alle richieste poste dal sindaco  con il supporto, sul fronte tecnico, del servizio ambiente e dei lavori pubblici, oltre che della Polizia Municipale, sono arrivate risposte positive dai soggetti del tavolo.

Le linee guida da attuare vanno nella direzione dello smaltimento dei rifiuti, di cui si dovrà occupare il Comune con atti formali e, a seguito di questi, Alia Spa, di un rafforzamento dei controlli coordinati dalla Prefettura per arginare il fenomeno degli smaltimenti illeciti nella zona e, infine, quella della riconduzione del campo rom al perimetro inizialmente autorizzato, che era stato realizzato con i dovuti accorgimenti ai fini della tutela ambientale e igienico sanitaria.

Già nei prossimi giorni il Comune predisporrà atti formali, con carattere urgente, per raggiungere gli obiettivi fissati dal tavolo prefettizio, a cui si aggiungeranno misure di ulteriore limitazione degli accessi alle aree intorno alla discarica del Brusigliano.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 31/05/2019 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!