‘La Notte del Blues‘ 100 musicisti per Pistoia Blues: il 5 luglio a ingresso libero

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

 

PistoiaBlues2019

 

Quarant’anni anni di Pistoia Blues si festeggiano una volta sola: per questo l’Associazione Blues In, Live Nation e il Comune di Pistoia offriranno un incredibile spettacolo ad ingresso libero con oltre cento musicisti coinvolti in sei piazze del centro storico. Le sei postazioni saranno collegate dal caratteristico mercatino nelle principali vie della città: insieme creeranno un evento unico ed irripetibile per coinvolgere il pubblico di tutta la Toscana e non solo. Un viaggio attraverso la musica, il blues, e le sue molteplici derivazioni.

Il sindaco del Comune di Pistoia afferma che il Pistoia Blues non si esaurisce nei grandi concerti proposti in piazza del Duomo, ma si sviluppa e si completa grazie al contesto in cui, da quarant’anni, è inserito senza interruzioni e che è questa atmosfera a rendere unico il Festival pistoiese ed è proprio con la volontà di rappresentare al meglio l’anima più autentica della manifestazione, che si vuole dar vita ad una giornata speciale, completamente gratuita, in occasione della quarantesima edizione del Pistoia Blues.
Il sindaco di Pistoia annuncia che per la prima volta saranno presenti cento artisti in sei splendide piazze del nostro centro storico a suonare i brani che hanno fatto la storia della musica e quella del nostro Festival, dal 1980 in poi e che sarà un’esperienza unica e spera che questo incredibile spettacolo possa essere apprezzato da moltissimi visitatori che decideranno di venire a Pistoia per partecipare alla Notte del Blues e poi, naturalmente, ai concerti e alle iniziative collaterali in programma nella nostra città dal 5 al 10 luglio. Il sindaco ricorda che nelle scorse settimane al Senato è stata sostenuta la presentazione di un disegno di legge per proporre l’inclusione del Pistoia Blues tra le manifestazioni musicali e operistiche di assoluto rilievo internazionale, con l'impegno di pensare alle prospettive future della manifestazione e alla luce dei grandi risultati raggiunti in quarant’anni di storia che meritano un dovuto riconoscimento.

«Raggiungere 40 edizioni - dichiara Giovanni Tafuro direttore artistico Pistoia Blues Festival - è un traguardo importante che ha visto il Pistoia Blues tra i protagonisti dei festival estivi italiani attraverso gli ultimi 4 decenni. Restano particolarmente significativi i ricordi di tanti artisti e di tante performance indimenticabili e spesso uniche. Sono cambiate molte cose nella musica dal vivo dal 1980 ad oggi: il pubblico, gli artisti, le tendenze, il modo di vivere gli eventi. Partecipare al Pistoia Blues però rimane tuttora un’esperienza a sé e anche per questa edizione ci auguriamo di regalare al nostro pubblico emozioni indelebili». 

Piazza del Duomo (18.00 - 00.00) 

Il palco principale sarà ovviamente quello storico di Piazza Duomo dove, rigorosamente ad ingresso libero, saliranno sul palco i Black Stone Cherry, la rock-blues band americana in tour in Italia per promuovere il nuovo lavoro “Family Tree”. Prima di loro il blues travolgente di AnaPopovic, il rock dei Lambstone, il nuovo progetto di Filippo Margheri con uno special guest d’eccezione: Ghigo Renzulli alla chitarra e Fabrizio Simoncioni al basso. Ad iniziare la serata intorno alle 19.00 la band dei Blues Kids, giovanissimi ragazzini “under 10“ già maghi degli strumenti, come espressione di una nuovissima generazione, la performer Gianna Chillà e la super band formata dai docenti delle Clinics. 


Piazza Gavinana (20.30 - 00.00)

Sempre nel centro storico, a pochi passi da Piazza Duomo, ecco il palco di Piazza Gavinana dove si terrà la finalissima del contest Obiettivo Bluesin giunto alla ventisettesima edizione. Si sfideranno dal vivo le 8 band che usciranno dalle semifinali del 28, 29 e 30 giugno. Tre di loro guadagneranno il main stage del Festival nella serata di domenica 7 luglio dove sul palco salirà la leggenda del blues Robben Ford. 


Piazza Spirito Santo (21.00 - 00.00)

Sul palco acustico di Piazza dello Spirito Santo in scena il grande blues a partire dallo show di Angelo Leadbelly Rossi cantante e chitarrista tra i massimi esponenti del blues italiano mentre la serata continuerà poi con il grande Eric Bibb, bluesman americano proveniente da New York e vincitore del premio miglior “Acoustic Artist of the Year 2012 e 2013". 


Piazza della Sala (20.00 - 22.00)

La storica piazzetta centrale della movida pistoiese si trasformerà in una tappa musicale con il concerto dei Clan dei Ribot soul folk band formata da Fabrizio Lombardi (Chitarrra, voce), Federico Turreni (voce), Cecilia Socci (voce), Roberta Biagiotti (voce), Raffaele Mucci (pianoforte, voce), Jordi Roldan (percussioni cubane, voce), Alessandro sax di Mare (sax), Andrea Zito (sax), Nicola Beneventi (basso), Leonardo Monfardini (batteria/cajon).


Piazzetta dell'Ortaggio (21.00 - 23.00)

In Piazzetta dell’ortaggio dalle 21.00 spettacolo / recital a cura di Marco Di Grazia, Andrea Berti, Marcello Rossi, Cristiano Soldatich. Una sorta di concerto racconto sulla storia del blues intitolato “My god is Blues”. un recital che nasce dopo la pubblicazione del libro “Fra la via Aurelia e il Mississippi” di Marco Di Grazia, sei racconti in Blues, ambientati in larga parte nella regione del Mississippi Delta, là dove la “musica del diavolo” è nata, ma anche nel nostro territorio, per sottolineare la vicinanza fra il nostro Blues e quello della sua terra di origine. Uno dei racconti “Lo chiamavamo Strogo ” è ambientato proprio a Pistoia, in occasione del Festival Blues del 1988. Tutti e quattro partecipano al recital in quella che diviene una narrazione unica, come se le quattro parti (narrativa, musica, disegno, fotografia) convergessero verso il loro ideale crossroads: il Blues. 


Piazza Giovanni XXIII (21.00 - 00.00)

In Piazza Giovanni XXIII dalle 21:00 si esibiranno gli 091 Blues, particolarissima band siciliana, iBlues Fellows, band pistoiese formata da un gruppo di musicisti appassionati di blues e di black music, la rock band siciliana dei Zizzania con all’attivo l’album “Eclissi” prodotto da FabrizioSimoncioni mentre chiuderà la serata Gianna Chillà che si esibirà in uno spettacolare tributo a Janis Joplin.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Tutte le informazioni sul sito del Festival  www.pistoiablues.com  e sui canali social

www.facebook.com/pistoiablues | www.instagram.com/pistoia_blues_festival

Biglietti in vendita sui circuiti tradizionali





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 06/06/2019 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!