Turismo enogastronomico: sabato ultima tappa di ‘Buone terre‘ per la valorizzazione del territorio

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

L'iniziativa prenderà il via alle 17 nell'atrio e nel cortile della Magnolia di Palazzo comunale. Interverranno, tra gli altri, l'assessore al turismo del Comune di Pistoia e gli assessori regionali all'agricoltura e al turismo. Aziende del territorio proporranno degustazione di prodotti tipici

 

Si svolgerà sabato 8 giugno a Pistoia nel Palazzo comunale (tra l'atrio e il cortile della Magnolia) la quarta e ultima tappa del progetto Buone terre”, promosso e coordinato da Anci Toscana in collaborazione con i Comuni di Pistoia e Quarrata e Uniser con l'obiettivo di promuovere tutto il territorio di ambito turistico pistoiese (città, montagna e piana pistoiese) e il suo sviluppo economico e sostenibile attraverso la valorizzazione delle eccellenze dei prodotti enogastronomici.

L'iniziativa, che ha per titolo “Apparecchiamo l'accoglienza: cibo e turismo di qualità”, prenderà il via alle ore 17 con i saluti del presidente della Provincia (anche responsabile per le politiche della montagna di Anci Toscana e sindaco di San Marcello Piteglio) e Alessandro Pagnini di Uniser. Seguiranno gli interventi di Nicola Perullo dell'Università di Pollenzo su “Il turismo del gusto, il gusto del turismo”. Dopodiché prenderà la parola l'assessore al turismo del Comune di Pistoia e successivamente l'assessore al turismo del Comune di Quarrata per fare il punto su “Il progetto Buone terre”. A concludere gli interventi saranno gli assessori regionali all'agricoltura e al turismo. La giornalista enogastronomica Raffaella Galamini coordinerà i presenti.

L'iniziativa sarà accompagnata da degustazioni di prodotti tipici dei territori, veri protagonisti di tutti gli incontri dell'iniziativa “Buone terre” che, a partire dallo scorso aprile, si sono svolti a Pistoia, Quarrata e Pracchia. Nell'atrio del Palazzo comunale le aziende locali proporranno degustazioni dei loro prodotti: dai salumi alla pasta realizzata con il sistema della trafilatura in bronzo, dal pane con impasto tradizionale ai “frutti” della montagna (pecorino a latte crudo, funghi, polenta, castagnaccio, mirtilli, patate, fagioli, birra di castagne).

L'assessore al turismo del Comune di Pistoia sottolinea che l'iniziativa di sabato 8 giugno è una giornata importante per confrontarsi, condividere e rilanciare nuove strategie di promozione del turismo enogastronomico, nella convinzione che sostenere e puntare su questa offerta significa non solo generare valore per i territori, ma anche rispondere alle esigenze dei più moderni flussi turistici interessati alle bellezza dei territori, ricchi di natura e di arte, e ai loro prodotti enogastronomici. Infine l'assessore al turismo del Comune di Pistoia evidenzia che la realtà pistoiese e della montagna è fatta di tante piccole aziende che, con impegno e passione, si dedicano alla coltivazione di prodotti legati al territorio, alla riscoperta di qualità e impiego di metodi e strumenti antichi.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 06/06/2019 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!