Delle parole faccio senza

Stampa paginaVersione PDF della paginaInvia la pagina via email

Prenderà il via da venerdì 8 novembre la rassegna Delle parole faccio senza. Espressioni di linguaggio non verbale, organizzata dal Comune di Pistoia,che proseguiràfino a martedì 12 novembre. Si tratta di un programma che lascia spazio a tante forme di espressioni artistiche ma non solo, attraverso le quali produrre emozioni, far sorridere, commuovere o tranquillizzare senza l'uso di parole, dialoghi o conversazioni. Unica deroga al silenzio è la musica, linguaggio universale che, senza frastuono, in sottofondo, accompagnerà gesti e movimenti.

Si parte venerdì 8 novembre con la mostra fotografica Corpi in movimento, curata dal Gruppo Fotoamatori Pistoiesi, che sarà allestita nell'atrio del Palazzo comunale fino a lunedì 11 novembre. Gli scatti mostrano persone che si muovono in vari ambiti e contesti, sperimentando situazioni di gioco, di equilibrio, di espressività, poesie mute che affascinano, divertono ed emozionano. Sempre venerdì 8 novembre, alle 21.30, nella sala Maggiore del Palazzo comunale è in programma l'appuntamento “Milonga che passione”, una serata di tango argentino, in collaborazione con l’associazione MedianocheTango.

Nella giornata di sabato 9 novembre, sempre nella sala Maggiore del Palazzo comunale, sono previsti due appuntamenti. Il primo, alle 16, è Muovere l’energia vitale, calmare la mente, una dimostrazione di Tai Chi, la disciplina che consiste principalmente nell'esecuzione di una serie di movimenti che ricordano una danza silenziosa. Seguirà una meditazione guidata per tutti. L'iniziativa è a cura di Dianella Melani, insegnante dell’Himalayan Yoga Institute di Firenze. Nel secondo appuntamento, alle 21.30, sarà possibile assistere allo spettacolo di mimodanza Il Carillon di e con Bianca Francioni, rivolto a grandi e piccoli. Bianca, allieva prediletta di Marcel Marceau (attore teatrale e mimo francese), muovendosi con grazia nel mondo dell’invisibile e del silenzio evoca, con la sola forza del gesto, luoghi e atmosfere incantate, popolate da personaggi fantastici, emozioni e metamorfosi.

Domenica 10 novembre si terranno due eventi al Mèlos, lo spazio delle musiche di via dei Macelli, 11. Alle ore 16 è previsto Danza delle lettere, la performance del calligrafo franco tunisino Lassaad Métoui che, in maniera innovativa e artistica, proporrà elementi dell’alfabeto arabo coniugati con il colore e le forme. Le traduzioni e le parole chiave dell’incontro sono a cura del sociologo Adel Jabbar. Alle 21.30 sarà la volta dello spettacolo “Scretch, dieci strappi al teatro di figura” di e con Claudio Cinelli, dove mani, oggetti, pupazzi, marionette a filo, occhiali, possono divenire persino "credibili" protagonisti delle loro piccole storie.

Lunedì 11 novembre alle 21.30 al cinema Roma di via Laudesi, è prevista la proiezione del film muto di Buster Keaton Sherlock jr. (1924) con accompagnamento sonoro in sala del pianista Daniele Biagini. Il film precedentemente programmato (La febbre dell'oro, di Charlie Chaplin) non è disponibile per motivi tecnici.

Le giornate di lunedì 11 e martedì 12 novembre nello spazio Mèlos di via dei Macelli saranno dedicate interamente ai bambini delle scuole per l'infanzia comunali e statali con il teatrino dei piedi C’era due volte un piede, regia di Laura Kibel e Veronica Gonzales

Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

Per ulteriori informazioni contattare l’ufficio attività culturali ai seguenti numeri: 0573 371608, 371273, 371231.





web design - hosting - software
© Copyright 2013 Comune di Pistoia
redazione web - note legali - privacy
- Ultimo aggiornamento 06/11/2019 -Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!